Menu Chiudi

Perché Porcocane?

La storia di Jago, il vero Porcocane

Forse non tutti sanno che all’origine di questo nome ci sono io, un cucciolo di Golden Retriever senza grandi aspirazioni e senza uno straccio di idea cui affidare il proprio futuro. Sì signori, il Porcocane sono io, una testa calda (come mi definivano) scappata dal branco, in cerca di un padrone che mi amasse per quel che ero.

Tutto ha inizio in una sera d’estate mentre scorazzavo felice nel parco, insieme ai miei simili. Faceva un gran caldo e il mio padrone, con suo fratello e il suo socio, camminava a una distanza ravvicinata e non si accorgeva di me che perdevo le bave per una cagnetta di nome Brenda.

Li staccai di qualche lunghezza ed appena mi fu possibile scappai.

Ero così emozionato dal fatto che anche lei mi faceva gli occhi dolci che non sentii il richiamo: “Jago, vieni qui!” “Jago, vieni subito qui!!” “Porcocane! Jago, vieni immediatamente qui!!!”

Fu così, semplicemente, che venne l’idea. Ne sono sicuro. Passavano tutto il tempo a blaterare di come mettere su un’attività nella quale, così mi era parso di capire, si sarebbe potuto provvedere al fabbisogno di noi cuccioli. Discutevano di leccornie di ogni genere, di giocattoli, di comode cucce e bagnetti caldi.

Il “porcocane”, appellativo con il quale il mio padrone mi aveva ripreso, piacque moltissimo e in quel momento compresi perfettamente di aver collaborato alla nascita di un posto tutto per noi.

Dovevano assolutamente darmene atto!

Iniziarono così i lavori e per me il tempo si era come fermato, l’attesa era snervante fino a quando arrivò il tanto atteso giorno dell’inaugurazione. Il negozio era fantastico, tutto ciò che c’era dentro mi piaceva da impazzire, così, quando potevo entrare per qualche minuto, per manifestare la mia gioia correvo all’impazzata!!!

Ne è passato tanto di tempo e soprattutto tanti miei amici sono passati di là, chi per farsi comprare un gioco, chi una cuccia, chi un’infinità di leccornie e chi solo per farsi fare tante coccole.

Molte persone conoscono il “Porcocane” di Via Carlo Alberto ma tante non ne conoscono la storia: così, per loro, abbiamo voluto raccontare brevemente la sua nascita.

Ogni volta che passerete di lì, ricordatevi anche di me, di quel Golden di nome Jago che ha involontariamente contribuito a far nascere un sogno!